A me mi piace viaggiare

A me mi piace viaggiare, e invece a me mi piace piantarmi dei chiodi arroventati nelle gengive.
Dai veramente raghi ancora con sta retorica del viaggio?
Ogni volta chel nel mondo qualcuno si tatua: un areoplano, la scritta travel, un mappamondo et similia nasce una reginetta di bellezza nell’Oregon che chiede la pace nel mondo in tutti i concorsi a cui partecipa.

Minchia viaggiare ti cambia, quello che torna non è lo stesso uomo che è partito.

Dude you're so deep.
Dude you’re so deep

Cazzo veramente? L’hai letto su una pagina X di facebook dove magari c’era pure una bella fregna con in mano una cartina geografica e il filtro myfair di instagram (nulla da dire sulla fregna eh ci mancherebbe).
Il viaggio non ti cambia, sei tu che cambi perchè decidi di farlo. Per trovare se stessi basta andare al bar all’angolo a bersi una birra e rimuginare su quanto si è fatto. La distanza geografica non incide sulla materia grigia, se sei un coglione a Roncobilaccio ci sono buone probabilità tu sia un coglione anche a Kuala Lumpur. Poi è vero che l’esperienza serve, vedere cose nuove ti arricchisce, e il mondo è un posto troppo meraviglioso per non vederlo ma allora che cazzo di banalità è a me piace viaggiare? Esiste qualcuno a cui non piace? No guarda a me fa schifo, preferisco vedere tutta la vita la zona industriale di Catanzaro, le spiagge indonesiane mi fanno proprio cagare.
Goebbels diceva: “Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità” che oh, nel 2015 c’è ancora gente che non crede all’olocausto quindi va a finire che c’aveva pure ragione sto nazi bastardo.

Never trust a nazi
Never trust a nazi

Ma il punto è che se cercate di rendere le cose semplici complesse non siete i più numeri uno, siete solo dei barattoli vuoti che cercano di giustificare la loro inadeguatezza riempiendosi della prima cosa che trovano. In ogni posto in cui andate, ogni esperienza che fate la filtrate attraverso chi siete e cosa pensate, non è quindi mettere una canzone edm sotto ad un montaggio video di posti fighissimi ripresi con la Gopro che vi renderà migliori. Ripetere come un mantra che viaggiare migliora l’essere umano ha la stessa utilità che potrebbe avere una foto dell’ossigeno per un sub che sta annegando (si l’ho presa da Watchmen). Ciò che vi renderà migliori è la consapevolezza dell’essere umani, il sapere che esistono piaceri del tutto irrazionali. Dai raghi c’è gente che si sega guardando foto di piedi, nulla da ridire eh, le perversioni ci migliorano ma volete dire che a loro non piaccia vedere dei piedi? Quindi i piedofili per trovare loro stessi devono andare in un negozio di scarpe? Capite dove voglio arrivare? Se ti piace fare una cosa falla senza rompere i coglioni cercando significati nascosti per sentirti meno vuoto.

Meno apparire e più essere, anche se mi rendo conto che per quelli che “minchia viaggiare è la mia vita” non sia semplice rendersi conto della propria inettitudine perchè per l’ennesima volta: Se sei un coglione non sai di esserlo.

 

CONDIVIDI

Comments

comments

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *