The Green Inferno è in realtà Paso Adelante

Dopo un’incessante campagna pubblicitaria che recitava “Inaccettabile” ovunque si parlasse di The Green Inferno finalmente è uscito. Obbiettivamente il primo aggettivo che viene in mente è proprio quello però per i motivi sbagliati. The Green Inferno è si inaccettabile, ma non perchè ci siano scene cruente o di inaudita violenza, è inaccettabile perchè è una merda.

Su 103 minuti di rottura di palle le uniche parti che mi sento di salvare sono, oltre ai costumi e gli effetti speciali (fatti dallo stesso tizio che cura quelli di The Walking Dead, Greg Nicotero), l’elogio a Quentin Tarantino nei primi 17 secondi di film con una lunga inquadratura ai piedi. Bon.

Per il resto fa schifo. Le capacità attoriali dei protagonisti sono da paragonare a Lisa Fusco, probabilmente i casting li hanno fatti su subito.it altrimenti non si spiega sta cosa.

Una delle scene più toccanti del film.
Una delle scene più toccanti del film.

La sceneggiatura è stata presa in prestito dall’ispettore Derrick. La fotografia è bella come quella tua amica che con la reflex da millemilasoldi fotografa gatti a tutto spiano. La regia è (e non vorrei dirlo visto che io gli V.B a Eli Roth) unammerda.

In genarle the green inferno è una puntata di Paso Adelante con l’aggiunta del backstage sulla preparazione dei panini del Mc Donald.

La spagna non è solo corrida, barcellona e Il Segreto.
La spagna non è solo corrida, barcellona e Il Segreto.

Avete presente quella sensazione di disagio quando uscite fuori con una e si mette a parlare di Beppe Grillo come il nuovo Nelson Mandela? Ecco quella sensazione li è quella che proverete lungo tutto il film, perchè vi domanderete “Ma cazzo veramente loro qua fanno gli attori di mestiere? Cioè non è che in realtà lo fanno come hooby e li incontro alla macelleria Da Franco al bancone?”

Purtroppo la risposta sarebbe comunque no.

Questa è l'espressione che ho tenuto per tutto il film.
Questa è l’espressione che ho tenuto per tutto il film e che terrei se mai uscissi con una simpatizzante grillina.

Ma lasciamo stare sta cosa degli attori che dai cazzo hanno fatto l’onore e il rispetto 7 con Gabriel Garko quindi tutti possono recitare alla fine. Veniamo alla violenza.

Mi sarei aspettato come minimo qualcosa di davvero sensazionale, parlano tutto il film di infibulazione (si infibulazione quella roba che fa ribrezzo solo a pensarci) e invece niente. Neanche una mezza infibulata a nessuno. Hanno fatto tutto sto casino, vietato il film in mille paesi ai minori di 328409 mila anni per cosa? Per due gambe strappate e due occhi mangiati. Una puntata a caso di uomini e donne rovina molti più under 18 che un po’ di violenza al cinema.

Veniamo poi a quelli che mi hanno etichettato questo film come volutamente trash e lo hanno definito un capolavoro. Ripigliatevi. Lo avete visto Cannibal Holocaust? Gli Schizzacervelli? Troll? Troll 2? Potrei andare avanti all’infinito ma il succo rimarrebbe quello, se per voi The Green Inferno è un capolavoro del trash mi sa che non avete proprio capito cosa sia realmente il trash.

Questo è trash: SUPERBOTTE BAMBA 2 TURBO

Questo è merda:

The green inferno
Merda ok?

Speriamo che il seguito che uscirà nel 2018, Beyond The Green Inferno, sia meglio.

Ahahah no
No raghi, probabilmente non sarà meglio.

 

p.s

Il negro muore per primo, un po’ perchè è il più rompicoglioni (essendo negro), un po’ perchè è così che succede in tutti i film horror.

 

CONDIVIDI

Comments

comments

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *